Sapelli: governo Pd-M5S “voluto da Macron”. Mattarella? Riconfermato

"Parigi vuole che sia Conte a governare l'Italia, se vuole realizzare il suo progetto espansionistico a vocazione geopolitica".

95 0
95 0

Questo governo M5s Pd “in realtà è un governo Macron” e durerà fino all’elezione del prossimo presidente della Repubblica, che potrebbe essere ancora Sergio Mattarella. E’ la previsione di Giulio Sapelli: “Occorre andare in Africa per capire. La Francia vuole prendersi tutto e può contare sull’aiuto (retribuito) delle nostre compagnie di ventura, che stavolta permetteranno a Parigi di finire il lavoro”.

In Italia, continua l’economista, “si insedia il governo Macron. Del resto lo ha annunciato trionfalmente Repubblica nel bel mezzo della crisi di governo (21 agosto, ndr) con una prima pagina memorabile perché scandalosa: «Con l’estrema destra non funziona mai». Chiediamoci se una cosa del genere può succedere su Le Monde”. Comunque, insiste Sapelli, “è all’Africa che bisogna guardare per capire cosa sta succedendo in Europa. Il 7 luglio a Niamey, in Niger, è stato firmato l’accordo di libero scambio tra gli Stati africani”, una sorta di “mercato comune africano. L’unica potenza europea egemone in grado di approfittarne è la Francia. Parigi intende dominare il Mediterraneo. Concretamente, vuol dire impossessarsi delle rotte energetiche e di quelle logistiche. Un controllo che la Francia dividerà con la Cina. È il vecchio disegno di Sun Yat-sen che si è realizzato”.

In questo scenario “il nuovo governo Conte, a benedizione francese, si spiega con il fatto che Parigi deve assolutamente governare l’Italia se vuole realizzare il suo progetto espansionistico. Si tratta di un governo a vocazione geopolitica eterodiretta da parte francese”.

Fonte: LiberoQuotidiano

In this article

Scrivi un commento