Merkel dichiara guerra alle “notizie false”. E l’Ue attacca i siti di Putin RT e Sputnik: “Pericolosa propaganda pro-Russia”

Angela Merkel si prepara a lanciare una guerra in Europa alle notizie false, mentre in parallelo si propone come alternativa politica europea al trumpismo, all’isolazionismo e alla chiusura. …

2009 17
2009 17

Angela Merkel si prepara a lanciare una guerra in Europa alle notizie false, mentre in parallelo si propone come alternativa politica europea al trumpismo, all’isolazionismo e alla chiusura.

Allo stesso tempo i burocrati europei sembrano voler accelerare i tempi aprendo a Est il fronte con la Russia, visto che il Parlamento Ue  ha votato oggi una risoluzione non-legislativa che chiama l’Unione Europea a “rispondere alla guerra sull’informazione da parte della Russia”. 

Secondo il Parlamento europeo i due website controllati dal Cremlino direttamente da uomini di Vladimir Putin RT e Sputnik News “sono i piu’ pericolosi strumenti della propaganda russa”.

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha lanciato l’allarme contro il potere delle notizie false sui social media, in grado – ha detto – “di stimolare e sostenere la crescita di populisti”, dopo aver lanciato la sua campagna per un quarto mandato.  Parlando al Bundestag, il parlamento della Germania, per la prima volta dal suo annuncio domenica scorsa sul dessiderio di correre per una rielezione il prossimo anno, la Merkel ha avvertito che l’opinione pubblica continua ad essere  “manipolata” su internet.

“Qualcosa è cambiato – ha spiegato Merkel – mentre la globalizzazione ha aumentato il suo ambito, il dibattito politico si svolge in un ambiente dei media completamente nuovo. Le opinioni non si formano come 25 anni fa”, ha detto.

Citata da France 24, la Cancelliera tedesca ha specificato che “oggi abbiamo siti falsi, bot, troll, cose che si auto-rigenerano, rafforzando opinioni con vari algoritmi, per cui dobbiamo imparare a trattare con questa roba”. La Cancelliera ha detto che la sfida per i democratici era raggiungere e ispirare le persone; tuttavia, in caso di fallimento, la Merkel suggerisce in sostanza è venuto il tempo per la censura: “dobbiamo affrontare questo fenomeno e, se necessario, regolarlo”. Mercoledì – ovviamente non è una concidenza – il Parlamento Europeo ha approvato la risoluzione dal titolo “Sulla comunicazione strategica dell’UE per contrastare la propaganda nei suoi confronti da parte di terzi”. Nel documento si afferma che la Russia fornisce sostegno finanziario ai partiti politici d’opposizione dei paesi membri della UE ed utilizza le relazioni bilaterali coi singoli paesi come fattore di divisione tra i membri dell’Unione.

Quali principali minacce informative all’Unione Europea ed ai suoi partner nell’Europa Orientale vengono citate l’agenzia Sputnik, l’emittente tv RT, il fondo “Russkiy Mir” e l’agenzia “Rossotrudnichestvo” che opera sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri russo.

“Siamo di fronte ad un’ulteriore, evidente scadimento della democrazia nella società occidentale. Tuttavia penso che il buon senso trionferà e non ci saranno delle reali misure di censura contro i media russi.” — ha detto il presidente Putin commentando la Risoluzione presa dal parlamento europeo contro i media russi.

(risposta russa segnalata da ronin, grazie)

_________

Pubblichiamo dalla pagina del Parlamento europeo una intervista a Anna Fotyga, relatrice della relazione sulla propaganda anti europea in discussion oggi a Strasburgo, documento integrale >>> QUI:

DOCUMENTO UE – Combattere la propaganda: “Un trauma vedere giovani rivoltarsi contro la propria patria”

La nuova propaganda, che si avvale principalmente del web, nasce da organizzazioni terroristiche e da paesi come la Russia con lo scopo di fomentare le paure e dividere l’Europa. I parlamentari discuteranno questo pomeriggio in merito a contromisure più stringenti e maggiore collaborazione tra gli stati. Abbiamo parlato con l’autrice del rapporto Anna Fotyga (ECR, PL nella foto) sull’impatto della disinformazione e su come contrastarla: “Dobbiamo investire maggiori risorse contro la radicalizzazione”.

Image result for anna fotyga

Che impatto ha avuto questa propaganda anti occidentale? Riguardo a ciò che è successo negli Usa ci sono parecchie teorie, per quanto riguarda l’Europa tali sforzi propagandistici potrebbero influenzare i risultati delle elezioni?

Dall’aggressione russa in Ucraina con successiva annessione della Crimea sono successe molte cose. Quello è stato un campanello d’allarme.

Dal nostro punto di vista, in Europa centrale e orientale la Russia ha iniziato a influenzare i media e far passare informazioni distorte già molto tempo prima della questione ucraina. A osservare i metodi e gli strumenti utilizzati, si può tranquillamente parlare di una continuazione della guerra fredda da parte della Russia.

Ovviamente tutto ciò ha un’influenza nella società europea e non solo. I cittadini americani sono anch’essi sicuri bersagli della propaganda russa, attraverso molteplici canali. Uno fra tutti è Russia Today.

Perché la propaganda dell’estremismo islamico, invece, ha avuto breccia su giovani musulmani spesso nati o cresciuti in Europa? Come possiamo difenderci?

Purtroppo, non si tratta soltanto di giovani musulmani. Attraverso numerosi canali e mezzi di comunicazione, gli estremisti islamici sono riusciti ad attrarre persone di età diverse e anche di religioni differenti, facendoli convertire e radicalizzandoli.

Ho incontrato molti rappresentanti delle istituzioni degli Stati membri europei, si tratta di un vero e proprio trauma vedere i giovani rivoltarsi contro la propria patria. È una sfida difficile da affrontare ma ci sarà un sostegno a livello europeo.

Abbiamo a disposizione strumenti molto eterogenei per fronteggiare la situazione; il rapporto da me proposto cita metodi di rivelazione oggettiva delle informazioni false e la necessità di descrivere come la radicalizzazione avvenga e quanto sia tragica, spesso, per intere giovani famiglie.

Ci sono supporti digitali, che sono a disposizione di tutti gli stati membri, che ci aiutano a monitorare i social media e gli eventuali casi di radicalizzazione. È un impegno molto grande ma almeno adesso siamo a conoscenza in maniera più approfondita di ciò che sta accadendo e possiamo collaborare più efficacemente.

Tuttavia, il finanziamento di queste organizzazioni rimane un problema. Bisogna investire molto di più in campagne per combattere la radicalizzazione.

RIF. : 20161118STO51750
In this article

Scrivi un commento

17 commenti

  1.   

    A chi si chiede perchè cerchiamo notizie altrove, oltrecortina si dovrebbe oramai dire, andatevi a vedere ancora una volta l’articolo sulla “probabile” nuova base russa nel mediterraneo, l’imprecisione, la falsità e grettezza con cui è scritto, operano perchè dipendiamo solo dalla loro informazione distorta. L’europa come la intendono loro deve diventare una religione per i cittadini europei come il nazionalsocialismo lo era per i tedeschi del secolo scorso.

  2.   

    Egr. Cesare Mais,.. la ringrazio per la risposta; daltronde viviamo in un sistema culturale in cui uno e’ degno solo se ci assomiglia, se e’ come piace a noi ..
    Io difendo il mio post contro un Atto dell’Europa che rispecchia la Germania quella Nazista della Censura, estesa perfino ai Paesi Europei: Ma con Quale Diritto?
    Quando, dopo la fine della II Guerra Mondiale la Repubblica Federale Tedesca dovette riscrivere la Costituzione riscattando l’immagine di una Nazione trascinata a diventare una Organizzazione di Carnefici, ebbero una grandissima Intuizione.
    Posero al 1 Art. “LA DIGNITA’ DELL’ UOMO E’ INTANGIBILE” come premessa come ASSIOMA e riconoscimento. Cio’ NON SI DISCUTE.  Anzi per garantirlo ..il
    Comma 2 : “Tutti gli organi dello Stato devono Garantire l’Intangibilita’ della Dignita’ Umana..”
    E fu rispettato nel processo di Norimberga, dove i Criminali Nazisti furono processati con ogni Diritto, della Difesa e con un avvocato, in modo aperto a tutti i media. Ora la Merkel, tramite le sue cameriere, vuole Censurare la Russia, dimenticando pero’
    L’ ART. 5 : Ognuno ha diritto di esprimere  e diffondere liberamente le sue opinioni con parole, scritti e immagini, e di informarsi senza impedimento da fonti accessibili a tutti. Sono garantite le liberta’ di Stampa d’Informazione mediante la radio ed il Cinema. NON SI PUO’ STABILIRE ALCUNA CENSURA.   A cosa serve questa bella Costituzione??
    Oltre a voler privare del diritto all’informazione, i cittadini di tutta Europa , si vuole togliere ogni Dignita’ alla Russia ritenendola ben peggiore dei terroristi dell’ISIS, proprio quelli armati, finanziati e protetti dalla Ue ed Usa insieme.
    Quale diritto Internazionale rappresentala politica Estera di Obama e Clinton? NESSUNO. Come i Nazisti imprigionano nel Lager di Guantanamo persone nelle gabbie, come animali, senza diritto alcuno, di difesa, di avvocato sensa processo ed accuse, con torture: come Goebels.
    Chi non rispetta la Dignita’ umana e’ perche’ non la possiede: infatti si riservano il diritto di uccidere senza processo, chiunque nel mondo, con un drone; o cambiando i Governi a suon di Bombe..come i Nazisti.   Dovranno risponderne..
    Qui nel Forum, siamo liberi di scrivere, vero, ma si permette ad un Troll di usare ogni diffamazione per togliere  significato e Dignita’ di chi scrive, come noi, che utilizziamo molto del nostro tempo prezioso per informare, discutere, verificare e capire. Lui non infrange mai le regole di scrittura…
    A Lei, non imputo proprio nulla, anzi comprendo le difficolta’ che incontra nel suo lavoro , che apprezzo, come quello dei suoi colleghi.  Le sue due manine rosse le conservo con orgoglio: io miglioro con le critiche , non con i Like.:!!
     
     

  3.   

    pare ovvio che non mi piace – nemmeno un po’ – quel che lei scrive, punto. Sia chiaro che cio’ non impegna la redazione di Italia.co, e’ una mia opinione personale. I like e le manine non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni, tutto il mondo esprime soltanto un [mi piace] e [non mi piace] senza ulteriori parole. Buona serata.

     

    Originariamente inviato da Mulder:

     Egr. Cesare Mais..  Le sue manine rosse mi incuriosiscono.. Mi piacerebbe che dedicasse qualche parola su cio’ che ho scritto e su cui Lei non si trova daccordo …
    Grazie.
     

     

  4.   

     Egr. Cesare Mais..  Le sue manine rosse mi incuriosiscono.. Mi piacerebbe che dedicasse qualche parola su cio’ che ho scritto e su cui Lei non si trova daccordo …
    Grazie.
     

  5.   

    Gira e rigira a capo di iniziative, in questo caso veramente poco democratiche, troviamo sempre qualche personalità americana. Ora è il turno di Zbigniew Brzeziński. Già perchè la brillante idea è stata partorita da lui. 

    Originariamente inviato da Mulder:


     

     Anna Fotyga, la pollacca, avvocato e’ la cameriara fissa degli Usa, che si preoccupa della Liberta’ di informazione degli Europei..MENTENDO spudoratamente per seguire la propaganda del Regime Nato, contro la Russia. L’Isis, e’ appena citato, mentre alQaida e Daesh  che sono il braccio armato creato dalla Clinton non conviene  menzionare. Il Pericolo e’ la Russia con  Sputniksnews, piu’ ascoltato della CNN..!!  Arma TOTALE..!! Dopo il grande Fallimento dei Media nelle ultime elezioni, e l’inconsistenza di vallette come Ashton e Mogherini, escort degli Usa, occorrono altri mezzi informativi, FALSI, opportunamente creati che fino ad oggi hanno funzionato, consentendo all’Impero scempi come Afganistan, Iraq, Libia e Siria, guerre fondate sulle Menzogne piu’ vili, ma ormai note a tutti. Come Israele, che occupa le terre dei Palestinesi da 50 anni, che colonizzano, demoliscono, espropriano, sono sempre loro le Vittime, mentre i morti palestimesi sono il 99% Il grande giornalista Gideon Levi scrive che in effetti  “Israele non vuole la Pace”, quando il loro credo e’ sostenere gli Oppressi. Neppure Washington vuole la Pace, la combatte con ogni menzogna Criminale: Finanzia il Terrorismo, come i militari del battaglione  Nazista Azov in Ukrania. La Merkel , sostenuta da Obama, rappresenta il nuovo Nazismo Europeo, quello delle deportazioni di massa, delle confische dei beni degli europei, ben mascherato di burocrati di Brusselles; delle Guerre di conquista per mantenere La Germania a copo dell’Europa. E’ solo vietato il saluto, dei nazi, non la dottrina. Qualsiasi cosa decida Trump, il nostro primo obbiettivo e’ abbattere chi si e’ impadronito dell’Europa, e occorre chiedere aiuto a Putin,   Solo la Russia   ha distrutto le SS. Siamo in Guerra, lo hanno appena dichiarato  contro la Russia . I canali diplomatici sono stati chiusi e si sono aperti canali di merda, che sono l’anticipo delle prossime azioni…Occorre leggere la risoluzione, il cui Link Consuelo aveva gia’ pubblicato. Che nausea…    

     

  6.   

     

     Anna Fotyga, la pollacca, avvocato e’ la cameriara fissa degli Usa, che si preoccupa della Liberta’ di informazione degli Europei..MENTENDO spudoratamente per seguire la propaganda del Regime Nato, contro la Russia. L’Isis, e’ appena citato, mentre alQaida e Daesh  che sono il braccio armato creato dalla Clinton non conviene  menzionare. Il Pericolo e’ la Russia con  Sputniksnews, piu’ ascoltato della CNN..!!  Arma TOTALE..!!
    Dopo il grande Fallimento dei Media nelle ultime elezioni, e l’inconsistenza di vallette come Ashton e Mogherini, escort degli Usa, occorrono altri mezzi informativi, FALSI, opportunamente creati che fino ad oggi hanno funzionato, consentendo all’Impero scempi come Afganistan, Iraq, Libia e Siria, guerre fondate sulle Menzogne piu’ vili, ma ormai note a tutti.
    Come Israele, che occupa le terre dei Palestinesi da 50 anni, che colonizzano, demoliscono, espropriano, sono sempre loro le Vittime, mentre i morti palestimesi sono il 99% Il grande giornalista Gideon Levi scrive che in effetti  “Israele non vuole la Pace”, quando il loro credo e’ sostenere gli Oppressi.
    Neppure Washington vuole la Pace, la combatte con ogni menzogna Criminale: Finanzia il Terrorismo, come i militari del battaglione  Nazista Azov in Ukrania.
    La Merkel , sostenuta da Obama, rappresenta il nuovo Nazismo Europeo, quello delle deportazioni di massa, delle confische dei beni degli europei, ben mascherato di burocrati di Brusselles; delle Guerre di conquista per mantenere La Germania a copo dell’Europa. E’ solo vietato il saluto, dei nazi, non la dottrina.
    Qualsiasi cosa decida Trump, il nostro primo obbiettivo e’ abbattere chi si e’ impadronito dell’Europa, e occorre chiedere aiuto a Putin,   Solo la Russia   ha distrutto le SS. Siamo in Guerra, lo hanno appena dichiarato  contro la Russia .
    I canali diplomatici sono stati chiusi e si sono aperti canali di merda, che sono l’anticipo delle prossime azioni…Occorre leggere la risoluzione, il cui Link Consuelo aveva gia’ pubblicato. Che nausea…
     
     

  7.   

    La parte più pericolosa dell’interessante documento UE riportato è dove ci confrontano agli assassini o aspiranti tali dell’ISIS. Il passo seguente quale potrebbe essere? Burka totale delle donne dieci passi indietro all’uomo, no voto, no parola, no sguardi da dietro rete burka. Per uomini e/o anche bambini cintura esplosiva omaggio con istruzioni per l’uso solo in prossimità di assembramenti infedeli? Non dovrebbero essere citati in giudizio per violazione ai diritti internazionali UNRIC sulle libertà di pensiero, informazione ecc.ecc.?

  8.   

    Sputniknews si titola quello che gli altri non dicono, ma potrebbe titolarsi in moltissimi altri modi, quello che gli altri nascondono, camuffano, non vi diranno mai. I  nostri media istitunazionalizzati sono diventati dei fantozzi pietosi, nel senso che fanno piangere e non ridere amaro. Oramai quando leggo e scrivo su Sputnik in casa ho coniato il detto: “Stiamo Sputtinikkiando qualcuno……”

  9. ronin

      

     
    prego, figurati…
     

    Originariamente inviato da Cesare Mais:


    notato ronin, ripreso nell’articolo, con ringraziamenti a te  
     
     

    Originariamente inviato da ronin:
    Il presidente della Federazione Russa ha reagito all’approvazione della Risoluzione UE contro i media russi. “Siamo di fronte ad un’ulteriore, evidente scadimento della democrazia nella società occidentale. Tuttavia penso che il buon senso trionferà e non ci saranno delle reali misure di censura contro i media russi.” — ha detto il presidente Putin commentando la Risoluzione presa dal parlamento europeo contro i media russi.Leggi tutto: https://it.sputniknews.com/mondo/201611233672277-Putin-risoluzione-contro-Sputnik-reazioni/

     

     

  10.   

    notato ronin, ripreso nell’articolo, con ringraziamenti a te 🙂 

     

    Originariamente inviato da ronin:

    Il presidente della Federazione Russa ha reagito all’approvazione della Risoluzione UE contro i media russi. “Siamo di fronte ad un’ulteriore, evidente scadimento della democrazia nella società occidentale. Tuttavia penso che il buon senso trionferà e non ci saranno delle reali misure di censura contro i media russi.” — ha detto il presidente Putin commentando la Risoluzione presa dal parlamento europeo contro i media russi.Leggi tutto: https://it.sputniknews.com/mondo/201611233672277-Putin-risoluzione-contro-Sputnik-reazioni/

     

  11. Cesare58

      

    La Merkel ha veramente la faccia come il c…. . Dopo che per anni lei, gli USA e tutti i media globali hanno raccontato un mare di palle in ogni campo e situazione, accusano la Russia di manipolare la realtà. E’ come se un alcolizzato cronico desse dell’ubriacone ad uno che sta bevendo un bicchiere di birra. Di fatto ormai si sono accorti che internet impedisce il monopolismo dell’informazione da parte dei media ufficiali e si sono create pericolose falle nella possibilità di convincimento delle masse alle verità ufficiali di regime. I plutocrati si stanno rendendo conto che stanno perdendo il controllo della situazione, i giochi sono stati scoperti in tutti i loro dettagli e l’obiettivo finale del controllo globale del consenso e delle masse pare ormai irraggiungibile. Sta per arrivare la resa dei conti e forse il ritorno alla libertà.

    1.   

      Forse i plutocrati non usano i media di ultima generazione e chi li usa per loro darà sempre versioni edulcorate dei siti 😉
       

      Originariamente inviato da Cesare58: La Merkel ha veramente la faccia come il c…. . Dopo che per anni lei, gli USA e tutti i media globali hanno raccontato un mare di palle in ogni campo e situazione, accusano la Russia di manipolare la realtà. E’ come se un alcolizzato cronico desse dell’ubriacone ad uno che sta bevendo un bicchiere di birra. Di fatto ormai si sono accorti che internet impedisce il monopolismo dell’informazione da parte dei media ufficiali e si sono create pericolose falle nella possibilità di convincimento delle masse alle verità ufficiali di regime. I plutocrati si stanno rendendo conto che stanno perdendo il controllo della situazione, i giochi sono stati scoperti in tutti i loro dettagli e l’obiettivo finale del controllo globale del consenso e delle masse pare ormai irraggiungibile. Sta per arrivare la resa dei conti e forse il ritorno alla libertà.

       

  12.   

    Curiosità
    ” Les communications stratégiques de l’Union Européenne ». ( a quanto pare hanno avuto un genitore!)
    À l’initiative de Zbigniew Brzeziński et de personnalités polonaises qui ont déjà lancé une « initiative pour la guerre de l’Information » contre la Russie au sein du Center for European Policy Analysis (CEPA) à Washington, l’Otan a créé un Centre des Communication stratégiques en Lettonie et l’Union Européenne devrait se doter d’une structure équivalente.
    http://reseauinternational.net/la-propagande-de-lue-contre-la-russie/

  13.   

    Questo articolo mi è stato utile nel senso che mi ha convinto di quanto falsi sono i nostri attuali tiranni e i loro vassalli. Come può essere pericolosa una propaganda pro – paese Russia o pro-presidente di un paese che si chiama Russia? Lo stesso potremmo dire di codesti personaggi che ci schiacciano come cimici, come insetti, come pulci, sotto i piedi loro che propaganda falsa stanno facendo da lustri? Leggo da tempo sia Sputniknews che Vesti.ru (tra l’altro Vesti.ru fino alla fine della campagna elettorale amerikana dava delle traduzioni assurde delle quali mi sono lamentata e solo allora ho capito bene quello che leggevo) . Invece Sputniknews era l’unico che dava Trump e Killary a distanze ravvicinate negli exitpool, tipo 44 – 46% a favore di Killary. Questo nelle settimane in cui leggevo il 90% di killary e 8% di Trump e ho veramente creduto che fossero sbarellati quelli di Sputnik. Questa settimana invece Ansa si è esibito nell’annuncio della visita di Obanana a Tsipras in Grecia e il titolo era “Obama incontra Tsipras ed è d’accordo che solo con austerità non c’è crescita”. In realtà Obanana è andato a ordinare, a solo un mese dalla sua uscita, che le navi russe non attracchino ai porti della Grecia, sia mai che qualche marinaio spendaccione risani le finanze di qualche commerciante greco che tiene famiglia. La foto dell’incontro era patetica, Tsipras sembrava la piccola fiammiferaia della fiaba sia nel gesto che nell’espressione. Andevela a vedere.

  14. Nakatomy

      

    Tanke Mario ? mi era sfuggita 
    Oggi mi sono tolto un peso enorme 
    Ora riposo assoluto 

  15. ronin

      

    Il presidente della Federazione Russa ha reagito all’approvazione della Risoluzione UE contro i media russi. “Siamo di fronte ad un’ulteriore, evidente scadimento della democrazia nella società occidentale. Tuttavia penso che il buon senso trionferà e non ci saranno delle reali misure di censura contro i media russi.” — ha detto il presidente Putin commentando la Risoluzione presa dal parlamento europeo contro i media russi.Leggi tutto: https://it.sputniknews.com/mondo/201611233672277-Putin-risoluzione-contro-Sputnik-reazioni/

  16. Nakatomy

      

    Si va verso la guerra ragazzi..
    Solo gli stolti non lo capiscono
    Lei deve crepare per prima Putin .