Omicidio Litvinenko, nuove prove contro la Russia: tracce di polonio all’ambasciata britannica di Mosca

L’ex diplomatico Paul Knott racconta: rilevati residui della sostanza radioattiva sulle sedie e nella camera di sicurezza usati dai sospettati Lugovoi e Kovtun quando si presentarono alla sede diplomatica …

1834 1
1834 1

L’ex diplomatico Paul Knott racconta: rilevati residui della sostanza radioattiva sulle sedie e nella camera di sicurezza usati dai sospettati Lugovoi e Kovtun quando si presentarono alla sede diplomatica russa a Londra.

Tracce di polonio radioattivo all’ambasciata britannica di Mosca rafforzerebbero la teoria britannica sulla morte dell’ex agente del Kgb Alexander Litvinenko, ucciso a Londra nel 2006 da una dose letale di questa sostanza. Secondo quanto riporta The Independent, un ex diplomatico, Paul Knott, ha raccontato che Andrei Lugovoi e Dmitry Kovtun, i due russi accusati a Londra per la morte di Litvinendo, si sarebbero presentati alla sede diplomatica britannica in Russia quando emerse la vicenda, dichiarandosi innocenti. Knott, che all’epoca lavorava nell’ambasciata, realizzò la portata del caso quando gli fu chiesto di “organizzare una visita da parte di una squadra specializzata in rilevamenti di radioattività”. Questa trovò tracce di polonio-210 sulle sedie utilizzate dai due e anche nella camera di sicurezza dove lasciarono i loro cellulari. Queste rivelazioni arrivano sulla scia delle conclusioni della pubblica inchiesta condotta a Londra sulla morte di Litvinenko, che punta il dito anche contro il presidente russo Vladimir Putin, come persona informata dei fatti e che deve necessariamente aver dato il nulla osta per l’omicidio.

Economia russa in caduta libera

Il Pil russo nel 2015 è sceso del 3,7%. Lo rende noto l’agenzia di statistica di Stato. Il rallentamento è dovuto al calo del prezzo del petrolio e alle sanzioni dei paesi occidentali. Nel 2014 il Pil era cresciuto dello 0,6%. Il dato è comunque in linea con le previsioni del ministero dell’Economia di Mosca, citate dal presidente russo Vladimir Putin nella conferenza stampa di fine anno.

In this article

Scrivi un commento

1 commento

  1.   

    Resto un po’ interdetta. Questi spioni  hanno lasciato tracce ovunque: peggio di novellini 007
    Vi trascrivo un link, preso da un altro blog, che mette in evidenza come sia difficile procurarsi del polonio !
    http://m.theregister.co.uk/2006/11/29/polonium_available_online/?mt=1453488903229